Cosa sono i Pivot Point e come si calcolano

Cosa sono?

Ciao traders! In questo articolo voglio spiegarvi in modo molto semplice cosa sono e come si calcolano i Pivot Point. In questo caso vedremo il metodo Classico.

Questa tecnica è una delle preferite dai trader per il calcolo dei livelli di supporto e resistenza intraday. Perché determina un certo numero di livelli psicologicamente importanti che si riferiscono a una specifica coppia di valute.

Il livello più importante è il Pivot Point (PP), se i prezzi sono al di sopra, significa che siamo in un trend al rialzo. Se invece siamo al di sotto siamo in una trend al ribasso.

Quindi tipicamente, prenderesti una posizione LONG quando i prezzi sono sopra il PP e una posizione SHORT se i prezzi sono al di sotto del livello del Pivot Point.

I livelli di supporto (S1 e S2) e di resistenza (R1 e R2) sono utilizzati nella maggior parte dei casi come livelli di target.


Come si calcolano?

Per calcolare i livelli di supporti e resistenze utilizziamo questa formula:

Pe prima cosa dobbiamo prendere i valori di MASSIMO (H), MINIMO (L) e CHIUSURA (C), dell’ultima candela con cui ha chiuso il mercato.

Dopo per calcolare i vari livelli bisogna usare queste formule:

  • Resistenza 3: Massimo + 2 x (Pivot – Minimo)
  • Resistenza 2: Pivot + (Resistenza 1 – Supporto 1)
  • Resistenza 1: 2 x Pivot – Minimo
  • Pivot Point: (Massimo + Minimo + Chiusura) / 3
  • Supporto 1: 2 x Pivot – Massimo
  • Supporto 2: Pivot – (Resistenza 1 – Supporto 1)
  • Supporto 3: Minimo – 2 x ( Massimo -Pivot )

Una volta calcolato il tutto, sul nostro grafico andremo ad inserire i livelli di prezzo per ogni Resistenza, Supporto e Pivot Point.

Non bisogna per forza calcolare i livelli di prezzo manualmente ma esistono dei siti che lo fanno: https://it.investing.com/tools/pivot-point-calculator

ATTENZIONE: in alcuni casi è richiesto mettere altri valori (tipo l’apertura) perché esistono diversi tipi di PP.


Disclaimer

I contenuti di questo sito servono solo per informare e si basano su esperienze vissute in prima persona. Chiunque ne faccia uso diverso da quello informativo se ne assume la piena responsabilità. Tutti i riferimenti a singoli strumenti finanziari non devono essere intesi come attività di consulenza in materia di investimenti, né come invito all’acquisto dei prodotti o servizi menzionati. I contenuti su come fare determinate operazioni, sono semplicemente a scopo informativo, perché l’autore del sito vuole raccontare la propria esperienza. Investire comporta il rischio di perdere il proprio capitale.
Investi solo se sei consapevole dei rischi che stai correndo.
Se proprio devi investire, investi delle cifre che puoi permetterti di perdere.